Canavese Turismo - Canavese Turismo

CANAVESE TURISMO.ORG
IVREA E CANAVESE  |  NATURA  |  ARTE  |  PROPOSTE  |  INFO  |  CONTATTI                                       PRESS  |  TRADE
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ad Ivrea torna la Coppa del Mondo di Canoa: ICF Canoe Slalom Worldcup 4 2017

Canavese Turismo
Pubblicato da in Sport Outdoor ·
Anche quest’anno, Ivrea sarà una delle sedi del circuito mondiale della Canoa Slalom con la quarta prova della Coppa del Mondo (ICF Canoe Slalom Worldcup 4 2017) che avrà luogo dall’1 al 3 Settembre 2017 presso lo Stadio della Canoa di Ivrea
Alla gara saranno presenti tutti i migliori atleti a livello mondiale provenienti da Australia, Belgio, Francia, Svezia, Slovacchia, Svizzera ed Italia ed in rappresentanza di molte altre Nazioni.
I Canoisti si confronteranno nelle 5 diverse categorie: Kayak maschile (K1M), Kayak femminile (K1W), Canadese maschile (C1M), Canadese femminile (C1W) e Canadese biposto maschile (C2M).

La quarta prova della Coppa del mondo 2017 fa seguito alla prima Gara del Circuito di World Cup dell'anno scorso realizzata sempre ad Ivrea dal 3 al 5 giugno 2016, con rilevante successo organizzativo, di pubblico e di ricadute sui mass media.
In aggiunta, il 26 Agosto si svolgeranno i Campionati Italiani Assoluti di canoa slalom seguiti, il giorno successivo, dai Campionati Italiani Assoluti di canoa discesa sprint.
Dopo Praga (Repubblica Ceca, 16-18 giugno), Augsburg (Germania, 23-25 giugno) e Markkleeberg (Germania, 30 giugno-2 luglio) toccherà quindi ad Ivrea ospitare dall’1-3 Settembre i migliori slalomisti del mondo.
 
Fra gli atleti azzurri sono attesi particolarmente Giovanni De Gennaro, già vincitore nella Coppa del Mondo ad Ivrea nel 2016 e ed a Markkleeberg nel 2017, nonché finalista alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, Raffaello Ivaldi, giunto terzo nella Gara di Praga dello scorso giugno e tra le donne Clara Giai Pron e Stefanie Horn, anch'essa finalista a Rio de Janeiro.

Ivrea, peralto, con l'anno 2017 è diventata sede del Centro federale nazionale per la Canoa slalom della FICK - Federazione Italiana Canoa Kayak.
Per questo, è diventato abbastanza normale per gli eporediesi ed i turisti affaccaiarsi lungo le rive della Dora Baltea e vedere nel Canale gli allenamenti degli atleti della Nazionale Italiana, ma anche quelli di molti altri canoisti provenienti da altre nazioni che scelgono lo Stadio della Canoa di Ivrea, uno dei pochi impianti al mondo ad essere collocati al centro di una città.

Per scoprire tutte le informazioni o le news consultare i siti:
 
Per approfittare delle giornate di Coppa del Mondo di Canoa Slalom per conoscere e visitare Ivrea ed il Canavese, per prenotare un Albergo, un Ristorante od altri Servizi turistici consultare la sezione "Prenota" sul sito www.canaveseturismo.org o scrivere a info@canaveseturismo.org.



Agosto al Castello e Parco di Masino: “Astronomi per una notte” e non solo...

Canavese Turismo
Pubblicato da in Castelli ·
Il 10 ed il 13 agosto a Masino il Castello e Parco, uno dei più noti beni FAI, aprono le porte per la prima volta alle serate “ASTRONOMI PER UNA NOTTE”. Due serate dedicate all'osservazione del cielo e alla ricerca di stelle cadenti.

Nelle settimane successive di agosto ed in particolare nei week-end il Parco ed il Castello resteranno aperti al pubblico per visite, manifestazioni e intrattenimento per i bambini.

La prima Serata di “ASTRONOMI PER UNA NOTTE” è prevista nella Notte di San Lorenzo, giovedì 10, come noto legata tradizionalmente al passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi, inizierà la caccia alle stelle cadenti.

La seconda serata di domenica 13 agosto è programmata in coincidenza anche con l'Iniziativa del Comune di Caravino e dell'EcoMuseo AMI denominata "Borgo in festa", con mercatino e apertura straordinaria serale dell’ECOMUSEO AMI.

Grazie al supporto dell'APP FAI, nelle serate “ASTRONOMI PER UNA NOTTE” una voce narrante, accompagnata da un sottofondo sonoro, racconterà ai visitatori la volta stellata.
I giardini e le terrazze si trasformeranno in veri e propri punti di osservazione della volta celeste affacciati sull'anfiteatro morenico di Ivrea. Durante la serata sarà possibile non solo accedere ai giardini storici ma anche alla terrazza dei limoni, alla torre dei venti, alla terrazza delle meridiane e agli interni: il salone degli stemmi, la cappella San Carlo e le sale della comunicazione.

Ingresso gratuito per iscritti FAI (Euro 6 per non iscritti ed Euro 3 per bambini 4-14 anni).
In caso di manifestazioni il prezzo può variare.
Apertura giornaliera dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Apertura serale in occasione di ASTRONOMI PER UNA NOTTE” dalle ore 21.00 (e fino alle 24). Caffetteria aperta.
In tali serate non sono previste visite guidate, se non per gruppi su prenotazione anticipata.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.fondoambiente.it
Per approfittare delle serate “ASTRONOMI PER UNA NOTTE” e di "Borgo in festa a Masino" e delle visite al Castello di Masino per conoscere l'Anfiteatro Morenico d'Ivrea ed il Canavese, per prenotare un Albergo, un Ristorante od altri Servizi turistici consultare la sezione "Prenota" sul sito www.canaveseturismo.org o scrivere a info@canaveseturismo.org



Vistaterra va in vacanza e da appuntamento al 26 Agosto

Canavese Turismo
Pubblicato da in Eventi ·
Vistaterra è l’Agriparco completamente eco-sostenibile che abbraccia il Castello di Parella, sulle splendide colline del Canavese, accanto alla Serra di Ivrea.
 
Il Castello ha da poco riaperto agli antichi splendori dopo il lungo e attento restauro, iniziato nel 2012, che ha visto l’eco-sostenibilità quale asse portante nelle scelte architettoniche, energetiche e nell’uso di tecnologie avanzate e a basso impatto, impiegate nel pieno rispetto dell’ambiente circostante.
 
Il restauro conservativo del Castello ha consentito il recupero di strutture, pavimentazioni e materiali originali, ove non è stato possibile il recupero, sono stati utilizzati materiali locali o nazionali, con il benestare della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Monumentali del Piemonte. Sono stati recuperati gli affreschi originali nei saloni del castello, risalenti al XVII secolo.
 
Con il week-end di apertura dal 4 all 6 agosto 2017 il Castello di Parella augura buone vacanze con musica ed eccellenze gastronomiche.
 
Da lunedì 7 agosto il regno della natura chiude le porte con una piccola pausa di aperture al pubblico ma resterà all’opera per creare tante novità per il prossimo autunno.
Sarà possibile tornare a scoprirle dal 26 agosto.

Il Programma del weekend
 
Venerdi 4 Agosto
Ore 18.00 Aperitivi e degustazioni
Ore 19.00 Cena nel parco
Ore 20.00 Musica live con Cavo e Canela
 
Sabato 5 Agosto
Ore 12.30 Pranzo con il nuovo menù dello Chef
Ore 18.00 Aperitivi e degustazioni
Ore 19.00 Cena nel parco
Ore 20.00 Musica live con Florie & The Klaim
 
Domenica 6 Agosto
Ore 11 e 16.30 Visita guidata del castello
Ore 12.30 Pranzo con il nuovo menù dello Chef
Ore 18.00 Aperitivi e degustazioni
Ore 19.00 Cena nel parco
Ore 20.00 Musica live con Badis Blue
 
Durante le visite guidate si potranno scoprire la storia e il futuro del Castello, a è stata data nuova luce attraverso il restauro dei rinfreschi di fine '600, ponendo grande attenzione alla sostenibilità.  E' possibile, poi, scoprire gli ingredienti del territorio assaggiando piatti dal gusto unico, preparati da un grande Chef. Per un aperitivo, un pranzo light o una cena, lo Chef Ernesto Tonetto saprà sempre stupire.
 
Gli orari del weekend:
Venerdì: 18:30 - 23:00
Sabato / Domenica: 10:00 - 23:00
 
Per info e prenotazioni: www.vistaterra.it - tel. +39 348 0918161
 



460 Gran Paradiso: il Festival che si fa strada

Canavese Turismo
Pubblicato da in Eventi ·
 
Il Festival 460 nasce per iniziativa dell’Associazione Amici del Gran Paradiso e per iniziativa del drammaturgo Corrado Trione,  per creare una iniziativa culturale di rilievo nel panorama di Ceresole Reale.

Lo stesso Festival è realizzato con il contributo di Fondazione Piemonte dal Vivo, Parco Nazionale Gran Paradiso, Comune di Ceresole Reale, IREN, Fondazione Crt, Gastronomia Belmonte e Camping Casa Bianca Ceresole, con il patrocinio della Città Metropolitana di Torino e con la collaborazione di Circolo dei lettori di Torino, UNCEM ed Unione Montana valli Orco e Soana.

 
Per questa sua prima edizione propone un fitto calendario di eventi culturali che sono strutturati in quattro filoni, quali la musica, sempre stata amata dal pubblico della Valle Orco e segno distintivo dell’Associazione; la letteratura, con la presentazione pomeridiana di libri a tema montano e aperitivi-reading con nomi di spicco della cultura e dello spettacolo contemporaneo; l’arte e la cultura, che promuoveranno la seconda edizione della residenza Rifugio d’artista , un bando che permette a sei gruppi porvenienti da tutta Italia di vivere e lavorare al Rifugio Mila sottoponendo il loro lavoro al giudizio degli spettatori durante tutto il weekend.

 
Questo festival avrà luogo nell’alta valle Orco, a 1500 m di altitudine presso Ceresole Reale, meta turistica amata da poeti e alpinisti , ad oggi è anche un punto di riferimento per gli amanti dell’arrampicata, del trekking e del turismo ecosostenibile. Per coloro che sono appassionati al kayak e windsurf, una tappa imperdibile è il grande lago artificiale.

 
Cà del Meist è oggi sede della biblioteca Gianni Oberto, specializzato nei temi di montagna, e del centro internazionale ‘Memoria delle Alpi’. Proprio qua si svolgeranno le presentazioni del ciclo ‘Caffè corretto libro’ , il sabato pomeriggio, e proprio qua avrà luogo la mostra sul Duca degli Abruzzi.

 
Altro luogo dove si svolgeranno molti eventi è il Palamila, a pochi passi dal Rifugio costruito sul lago. E’ un’avventuristica struttura dedicata agli spettacoli, sul suo palco si esibiranno i musicisti, gli autori e le compagnie ospiti del QuattroeSessanta festival, nella vasta area circostante si svolgeranno invece gli aperitivi del venerdì sera.
 

PROGRAMMA
:

 
Domenica 25 giugno, ore 15.00
 
PROLOGO
 
Concerto d'estate del Corpo Filarmonico di San Mauro Torinese diretto dal maestro Andrea Ferro
 
Palamila
 
 
Domenica 2 luglio ore 15.00
 
LA MONTANARA FA 90
 
Concerto vocale per i 90 anni della più celebre canzone di montagna composta da Toni Ortelli, con il coro Edelweiss del Cai di Torino.
 
Palamila
 
 
Domenica 9 luglio ore 15.00
 
CONCERTO D'APERTURA
 
Grande concerto dei Regi Corni, strumentisti dell’Orchestra del Teatro Regio di Torino
 
Palamila

 
Venerdì 14 luglio, ore 18.45
 
In cordata con il Duca – Inaugurazione Mostra
 
Nel luglio del 1892, Luigi Amedeo di Savoia, il futuro Duca degli Abruzzi, si avvicina all’alpinismo. Parte da Ceresole Reale la straordinaria avventura di questo “signore delle montagne” che toccherà  ogni angolo del mondo. Una mostra con immagini e documenti inediti che ripercorrono una storia irripetibile.
 
Cà dal Meist
 
 
Venerdì 14 luglio ore 21
 
Il Duca degli Abruzzi, l’Irraggiungibile tra vette e mari - Conferenza
 
Lo storico dell’alpinismo Roberto Mantovani tratteggia la straordinaria avventura umana e alpinistica di Luigi Amedeo di Savoia, che nell’estate del 1892 debuttò sulle Levanne. Toccherà poi al velista Stefano Beltrando illustrare il progetto della navigazione delle barche a vela sul lago di Ceresole. Al termine proiezione del film “Dal Polo al K2, sulle orme del Duca degli Abruzzi”
 
Salone del Grand Hotel, borgata Prese
 
 
Venerdì 21 luglio, ore 19.00
 
APERIDOC #1 - Enrico Camanni e Beppe Rosso
 
Giusto Tu. La storia di Giusto Gervasutti, il “Fortissimo” , l’alpinista friulano che rivoluzionò l’arrampicata sulle Alpi occidentali, raccontata dalla voce del noto attore e regista Beppe Rosso. Dal libro “Il desiderio di infinito” (Laterza 2017)
 
Palamila
 
 
Sabato 22 luglio, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #1 - Marco Bussone
 
Il vicepresidente dell'Uncem Piemonte presenta il libro “Piccole Italie” (Donzelli editore)
 
Cà dal Meist
 
 
Venerdì 28 luglio, ore 19.00
 
APERIDOC #2 -  Ilaria Macchia
 
Racconti di donne
 
Alice Munro, Simone de Beauvoir, Annie Ernaux. Un viaggio suggestivo alla scoperta delle voci femminili della letteratura mondiali con una affermata sceneggiatrice cinematografica, fresca di debutto letterario con “Ho visto un uomo a pezzi” (Mondadori 2017).
 
Palamila
 
 
Sabato 29 luglio, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #2 - Paolo Querio
 
Il giornalista e direttore de Lo Scarpone Canavesano presenta “Alpini in prima pagina: dal Generale Perrucchetti alle missioni in Afghanistan e a Mosul”.
 
Camping Casa Bianca
 
 
Sabato 29 luglio, ore 21.00
 
TEATRO – Scie nel mare
 
In occasione della mostra “In cordata con il Duca”, la compagnia chivassese Faber Teater presenta: “Scie nel mare”, spettacolo che racconta le avventure del Duca degli Abruzzi con parole e immagini uniche.
 
Palamila
 
 
Venerdì 4 agosto, ore 19.00
 
APERIDOC #3 - Guido Catalano
 
Guido legge Guido
 
L'ultimo dei poeti presta la voce a Guido Gozzano, la voce poetica del canavese che proprio a Ceresole trovo ispirazione per “La Signorina Felicita”.
 
Palamila

 
Sabato 5 agosto, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #3 - Anna Torretta
 
Presentazione di  “La montagna che non c'è” (Piemme) l'ultimo libro della campionessa di arrampicata su ghiaccio Anna Torretta.
 
Cà dal Meist
 
 
Giovedì 10 agosto, ore 21.30
 
I Cormorani – film
 
Proiezione del film rivelazione del regista rivarolese Fabio Bobbio, girato in canavese e vincitore di prestigiosi festival in tutto il mondo. A seguire, incontro con il regista e passeggiata in notturna sotto le stelle cadenti con una guida qualificata.
 
 
Venerdì 11 agosto, ore 19.00
 
APERIDOC #4 - Diego Fusaro e Dj Pisti
 
PensieroSonoro
 
Il filosofo e opinionista Diego Fusaro sceglie e legge brani di grande filosofia, in dialogo con le suggestioni elettroniche e la musica di Dj Pisti (Krakatoa, Motel Connection, Mangaboo)
 
Palamila
 
 
Sabato 12 agosto, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #4 - Corrado Bianchetti e Mario Brusa
 
Memoria delle Alpi
 
Dal racconto a fumetti di Galisia ’44, la più grande tragedia di montagna sulle Alpi avvenuta durante la Seconda guerra mondiale, alla drammatica esperienza di Mariella Riva, staffetta e infermiera partigiana, scomparsa pochi mesi fa.
 
Cà dal Meist
 
 
Venerdì 18 agosto, ore 19.00
 
APERIDOC #5 -  Luca Mercalli
 
Racconti del Guardaparco
 
Il climatologo più amato dagli italiani rilegge alcune pagine tratte da “I Racconti del Guardaparco”, scritto da Ezio Capello per la Priuli & Verlucca editori.
 
Palamila
 
 
Sabato 19 agosto, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #5 - Luigi Bovio
 
Presentazione del volume “Cadere da nemici, cadere da alleati” sugli incidenti aerei in Valchiusella durante il secondo conflitto mondiale.
 
Cà dal Meist
 
 
Venerdì 25 agosto, ore 19.30
 
APERIDOC #6 - I Calciatori Brutti
 
Ultime dai campi
 
Gli idoli dello sport sul web, e ospiti fissi di Quelli che il Calcio, in un'esilarante viaggio nel calcio come non l'abbiamo mai...letto.
 
Palamila
 
 
Sabato 26 agosto, ore 17.00
 
CAFFE' CORRETTO LIBRO #6 - Luca Iaccarino
 
Il critico gastronomico dell’edizione torinese di Repubblica in un excursus su gusti e disgusti della cucina alpina.
 
Cà dal Meist
 
 
Venerdì 1 settembre ore 19.00
 
KOSTERLITZ,UNA FESSURA DA NOBEL
 
Lo storico dell’alpinismo Roberto Mantovani rievoca le straordinarie imprese alpinistiche compiute a Ceresole da Mike Kosterlitz, allora studente al Politecnico di Torino e oggi Premio Nobel per la fisica. Ad accompagnarlo le più celebri canzoni della ribellione studentesca del ’68 cantate da Laura Ciochetto.
 
Palamila
 
 
Domenica 10 settembre, ore 11.00
 
IL NOSTRO AMICO MASSIMO (MILA)
 
Il violoncellista Mario Brunello ricorda Massimo Mila, musicologo alpinista in un concerto-incontro con Giorgio Pestelli, Gianfranco Schialvino e Valter Giuliano, con un intervento di Nicola Campogrande, direttore artistico di MiTo, che nell’edizione del 2018 dedicherà un evento per ricordare Mila a trent’anni dalla morte.
 
Palamila
 
 
Domenica 17 settembre, ore 14.30
 
EPILOGO
 
ORCHESTRA SINFONICA GRAN PARADISO
 
Se ne parlava da tempo. Oggi comincerà a muovere i primi passi la nuova formazione che vuole diventare anche testimonial di un territorio straordinario di natura protetta.
 
Palamila
 
 
Per informazioni: www.quattroesessanta.it - info@quattroesessanta.it - tel. 333.9908560

Per approfittare del "Festival 460" per scoprire e visitare Ceresole Reale, il Parco Nazionale del Gran Paradiso ed il Canavese, per prenotare un Albergo, un Ristorante od altri Servizi turistici consultare il nostro sito www.canaveseturismo.org o scrivere a info@canaveseturismo.org.



Anche ad agosto, il Calendario Eventi in Canavese 2017 è pronto da scaricare!

Canavese Turismo
Pubblicato da in Eventi ·
Il Calendario Eventi raccoglie le Manifestazioni, le Sagre e le altre Iniziative Turistiche realizzate in Canavese o previste nel periodo gennaio 2017- febbraio 2018.
Per scaricarlo cliccare qui o consultare l'apposita pagina Calendario Eventi presente su questo sito
Il Calendario è aggiornato alle informazioni disponibili al 3 agosto 2017. Sono riportate tutte le Manifestazioni che ci sono sono state segnalate o per le quali alla data odierna siamo certi della loro realizzazione. Il prossimo aggiornamento sarà pubblicato ai primi di settembre 2017.

Il Calendario Eventi del Canavese è una iniziativa realizzata dal Gruppo Turismo di Confindustria Canavese, con la sua filiera Canavese Turismo, in sinergia e collaborazione con Turismo Torino e Provincia ed il sito www.fuoritorino.it.
La novità di questo quinto anno del Calendario Eventi è l'avvio della collaborazione anche con i due Portali territoriali CanaveseLab e Canavese Today.
Alla realizzazione del Calendario ed alla gestione dei dati segnalati, oltre che per la sezione in Lingua Inglese del nostro sito www.canaveseturismo.org, collabora quest’anno anche l’Istituto Scolastico “Giovanni Cena” di Ivrea attraverso un Progetto in Alternanza Scuola-Lavoro.


I Comuni, le Associazioni e gli Enti organizzatori possono continuare a segnalarci tramite il Modulo On line (cliccare qui a fianco) tutte le Manifestazioni culturali, sportive, di tradizione, fiere e sagre, eventi enogastronomici che hanno avuto luogo o si svolgeranno nel 2017 nei comuni del Canavese nell'anno 2017 e fino al mese di giugno 2018.                                                
I dati sulle Manifestazioni sono anche messi a disposizione di giornali, portali internet ed altri operatori della comunicazione, con l'obiettivo di promuovere il Canavese.

Per prenotare hotel, ristoranti od altri servizi turistici oppure per verificare l'esistenza di specifiche Convenzioni agevolate in occasione degli Eventi e Manifestazioni di interesse consultare le News di questo sito e l'elenco degli operatori aderenti a Canavese Turismo nella Sezione Prenota del sito oppure scrivere a info@canaveseturismo.org.





ANTIQUA 2017: Rassegna di Musica Antica e Corso Internazionale

Canavese Turismo
Pubblicato da in Cultura ·
Il 10 giugno ha preso il via l’edizione 2017 di Antiqua, la Rassegna di musica antica proposta dall’Accademia del Ricercare e che vede in Canavese molti dei suoi appuntamenti.

L'obiettivo della manifestazione è fare conoscere le opere note e meno note del repertorio
rinascimentale e barocco a un pubblico composto non solo da specialisti, ma anche da giovani e persone di ogni estrazione, favorendo lo sviluppo turistico e culturale del territorio e stabilendo rapporti con enti e associazioni.

All’interno della rassegna Antiqua dal 26 luglio al 2 agosto 2017 a Romano Canavese avrà luogo anche il 19esimo Corso Internazionale di Musica Antica.

L'edizione di Antiqua del 2017 segue nelle linee generali delle rassegne degli anni precedenti, introducendo però alcune novità di notevole portata. Si tratta di una serie di 16 concerti che vedranno protagonisti solisti, ensemble e direttori di livello internazionale e che si concluderà appunto con il Corso Internazionale, un appuntamento ormai abituale per giovani musicisti provenienti da tutta l'Europa.

Tra gli artisti coinvolti nei Concerti si segnala la presenza di quattro formazioni provenienti da altrettanti Paesi europei, frutto della collaborazione con i migliori Conservatori Europei.

Ecco il Calendario dei prossimi Appuntamenti:
(I concerti inizieranno alle ore 21,15  tranne quello del  2 agosto che inizierà alle 20)

16 giugno S. Mauro To.se.
Chiesa di S. Maria in Pulcherada
Concerto dei giovani talenti

17 giugno Romano C.se.
Chiesa di S. Marta
Gli Archi dell’Accademia
Quintetti di Boccherini con chitarra

23 giugno Candia Canavese
Chiesa romanica di S. Stefano
Accademia del Ricercare
Omaggio a Telemann nel 250° dalla morte

28 giugno Romano C. se
Chiesa di S. Marta
I Solisti Ambrosiani
“Dunque sarà pur vero”

1 luglio Trausella
Chiesa di S.Grato
Les Abbagliati
“Bellezza Crudele”

2 luglio S. Mauro To.se
Chiesa di S. Maria in Pulcherada
Les Abbagliati
Un viaggio dalla Francia all’Italia

7 luglio Trausella Chiesa di S. Grato
NovArtBaroqueEnsemble
Il Barocco in trio

8 luglio Romano C.se
Chiesa di S. Marta
AYME
Conversations amusantes

26 luglio Romano C.se
Chiesa di S. Marta
Trio B.L.B.
La musica da camera classica

28 Luglio Romano C.se
Chiesa di S. Marta
Ensemble Curillis
“Musica preferita- con molti strumenti”

29 luglio Romano C.se
Chiesa di S. Marta
D. Oberlinger – W. van Hauwe
Lorenzo Cavasanti – Manuel Staropoli

30 luglio Candia Chiesa di San Michele Arcangelo
“L’arte della retorica”
Dal Barocco al Classicismo

2 agosto Romano C.se.
Concerto finale dei corsi
Viaggio Musicale dal Rinascimento al Barocco

4 agosto Casalborgone
Ensemble "La perla vera"
Ghirlanda di Ornamenti Musicali

3 settembre S. Raffaele Cimena
Chiesa di S. Raffaelel Arcangelo
«Nova Ars Cantandi»
Contrafacta

Per il Programma dettagliato od ulteriori informazioni: http://accademiadelricercare.com/antiqua-2017 informazioni scrivere a info@accademiadelricercare.com

Per approfittare di "ANTIQUA 2017" e del "Corso Internazionale di Musica Antica" per conoscere o e visitare Canavese, per prenotare un Albergo, un Ristorante od altri Servizi turistici consultare la sezione "Prenota" sul sito www.canaveseturismo.org o scrivere a info@canaveseturismo.org.



Al Museo Garda Mostra di Mattotti "Ghirlanda e altri mondi"

Canavese Turismo
Pubblicato da in Cultura ·
I lavori dell’artista sono pubblicati e esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali.

Disegnatore, pittore, illustratore, viaggiatore e molto altro ancora, Lorenzo Mattotti, attraverso le sue opere in bianco e nero o le sue tavole coloratissime, trasporta spesso il visitatore in mondi eclettici e surreali.

Il percorso della mostra eporediese si articola in quattro sezioni legate proprio a questi mondi, le prime due sono incentrate su classici della letteratura italiana L’Orlando Furioso e Pinocchio.

I personaggi, le imprese di valorosi cavalieri dell’immaginario ariostesco emergono graffianti in un turbinio di immagini per restituirci il personaggio di Orlando reinterpretato in chiave contemporanea; una figura dal fascino inesauribile, che già aveva catturato la creatività di artisti come Tiziano, Guido Reni, Fragonard,  Doré.

Gli inchiostri di Mattotti sono il frutto della sua personale ricerca: in un’intervista asserisce che “Il mondo, le persone, i drammi, gli amori, tutto deve passare attraverso il filtro della memoria e delle emozioni. Ed è lì, in fondo a quel pozzo interiore, che bisogna andare cercare la materia delle immagini”. Tale interiorità è percepibile nel segno scuro, cupo dei neri e dei seppia che caratterizza il suo immaginario Orlando Furioso. Si delinea così un viaggio che è al tempo stesso interiore ed esteriore: una discesa nel buio della mente del protagonista, ottenebrata dalla follia, e in paesaggi enigmatici che sfidano il lettore a decifrarli.

Ad un altro classico della letteratura per ragazzi, Pinocchio, è dedicata la seconda sezione della mostra. Le colorate tavole realizzate per dare vita alle indimenticabili scenografie dell’omonimo film di Enzo D’Alò (2012) si affiancano qui alle drammatiche immagini del volume Le avventure di Pinocchio (Rizzoli Milano Libri 1991; Fabbri editori 2002; Einaudi, 2008), testimonianza del work in progress di un artista che nella storia di Collodi sembra trovare i nodi originari della propria ispirazione.

Con Pinocchio, icona universale saldamente radicata nel nostro immaginario, Mattotti ha instaurato un dialogo costante, pressoché ossessivo. Nel mutante per eccellenza, protagonista di una narrazione che è essa stessa metamorfosi, l’artista trova una sfida feconda per la sua opera in perenne trasformazione, per il suo sguardo attento a cogliere il momento di passaggio in cui una forma è sospesa tra ciò che era e ciò che sarà.

Dal caleidoscopico mondo di Pinocchio la mostra ci fa addentrare in quello fantastico del Mistero delle Antiche Creature, come il Gatto Falena, i Pesci Cervo, il Trillo Albino, l’Airone Lepre, la Piuma della Notte sono ritratti ognuno nel suo habitat naturale, o meglio surreale. Affascinanti creature che rivivono in una sorta di gioco di specchi, un bestiario che prende vita in vibranti pastelli. Una contrapposizione tra la quotidianità e un mondo altro, innocente e incontaminato, al quale si può accedere solo se si ha il coraggio di oltrepassare il muro che ne segna il confine.

Conclude la mostra la sezione dedicata all’ultimo sforzo creativo di Mattotti durato ben dieci anni Ghirlanda, dove i disegni in bianco e nero dell’illustratore si uniscono ai testi di Jerry Kramsky (già scrittore del testo del “Mistero delle Antiche Creature e da sempre sodale dell’Artista).

Le immagini, rigorosamente in bianco e nero, morbide e suggestive ci portano alla scoperta di un mondo fantastico abitato da creature meravigliose, tra cui il pacifico popolo dei Ghir. Traendo ispirazione da un sogno, l’illustratore si è lasciato guidare dalla fantasia e dal tratto della penna per dare vita a una narrazione spontanea e sorprendente. In quest’opera dal respiro epico, Mattotti ci regala un universo allegorico in cui ha ritrovato l’antico piacere di disegnare.

Completamente eseguite a china le tavole di Ghirlanda trovano  le loro radici nei taccuini di schizzi che regolarmente Mattotti realizza dall’inizio della sua carriera, realizzati al pennino, e nella ricerca sul bianco e nero degli ultimi anni: potenti e fitte pennellate di china.
Il tutto sboccia in un’esperienza di disegno che marca un ulteriore sviluppo nella sua personale ricerca: un’evoluzione leggera, giocosa, vitale e piena di senso del meraviglioso.

Mattotti durante un’intervista a Fabio Gambaro ha descritto la sua attività d’artista e questa sua descrizione sembra perfettamente adeguata per illustrare il percorso della mostra eporediese. “La mia attività può anche sembrare disordinata e senza un centro ma, se guardo meglio, mi sembra di vedere una coerenza: la ricerca costante dell’immagine che non descrive ma illumina, un’immagine che ci apre le porte di un mondo segreto. Poi, certo, io sono uno che sconfina sempre, da un genere all’altro, da una tecnica all’altra, ma proprio questo movimento in molte direzioni mi ha permesso di esplorare il mondo delle immagini in piena libertà. Senza dimenticare che disegnare per me è anche un modo per appropriarmi di quegli istanti della vita che di solito fuggono via velocissimi. Disegnare quindi è un modo per vivere intensamente. E questa, naturalmente, è una grande fortuna”.

La mostra è stata allestita con il contributo della Fondazione Guelpa di Ivrea e con il patrocino della Regione Piemonte e della Città di Ivrea. E' realizzata in collaborazione con La Grande Invasione, Galerie Martel di Parigi.

DATE E ORARI
Museo civico Pier Alessandro Garda di Ivrea dal 3 giugno al 9 dicembre

Orari apertura
Dal 5 giugno al 9 dicembre 2017
  • da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 13,00
  • giovedì dalle 9,00 alle 13 e dalle 14,30 alle 18,30
  • sabato dalle 15 alle 19
  • prima domenica del mese dalle 15 alle 19

Tariffe (biglietto comprensivo della Mostra e delle Collezioni permanenti)
Ingresso intero Euro 5,00 - ridotto Euro 4,00
Riduzioni:
  • Età superiore ai 65 anni - Studenti universitari fino a 25 anni
  • Gruppi di minimo di 20 persone, previa prenotazione
  • Soci del Touring Club Italiano
  • Possessori di biglietto di ingresso di musei convenzionati con eguali reciproche facilitazioni
Ingresso gratuito
  • Visitatori diversamente abili e un familiare o altro accompagnatore
  • Minori di anni 18 e/o studenti fino all’ultimo anno di scuola superiore
  • Classi delle istituzioni scolastiche
  • Giornalisti iscritti all’albo
  • Guide turistiche regolarmente abilitate all’esercizio della professione
  • Abbonamento Musei
  • Ulteriori categorie riportate sul sito

Info, orari e prenotazioni:
Tel 0125 634155 – 0125 410512

Per approfittare della "Mostra Ghirlanda e altri mondi" per conoscere o e visitare Ivrea ed il Canavese, per prenotare un Albergo, un Ristorante od altri Servizi turistici consultare la sezione "Prenota" sul sito www.canaveseturismo.org o scrivere a info@canaveseturismo.org.










Portale realizzato da Davide Ardissone per conto di Confindustria Canavese con il software WebSite X5.
Fotografie di: Barbara Torra, Claudio Marino, Davide Ardissone, Elle22 Travel.
Canavese Turismo è ideato, realizzato e gestito dal Gruppo Turismo di Confindustria Canavese
Corso Nigra 2 - 10015 IVREA (TO) ITALY
Tel. +39 0125 424748 - Fax +39 0125 424389
C.F. 84001590011

Sito realizzato grazie alla collaborazione con
Incomedia S.r.l.
che ha messo a disposizione
il software WebSiteX5 Professional 13.


Torna ai contenuti | Torna al menu